La punta di un movimento.

Oggi è una giornata storica per il Rns/Rinos: in questo week end sono scesi in campo 130 atleti biancoverdi ( che hanno vinto e perso ma che si sono tutti battuti per i nostri colori) suddivisi in 3 squadre under 8, 3 squadre under 10, la 14, la 16 gli old e in ultimo la prima squadra.
Beh i nostri ragazzi della prima squadra ( chiamiamola così.. primo xv sa tanto di altre realtà che non ci appartengono e a cui non vogliamo appartenere) entra in campo consapevole di rappresentare un movimento crescente.
Tanti giovani oggi in campo che si sono battuti insieme ai veterani in maniera stoica.
Vinciamo e lo meritiamo dominando molto di più di quanto dica il risultato.
I ragazzi onorano al meglio la maglia che indossano consapevoli di rappresentare un punto di riferimento per tutto il nostro movimento.
Poi al minuto 37 del secondo tempo la magia finale, il nostro gladiatore Simone stremato lascia il campo e fa l’esordio Antonio, 17 anni, biancoverde purosangue, da noi da sempre.
Tanta emozione per Antonio ma il ragazzo se la cava egregiamente…. the future is now .
Man of the match…. Beh lo meritano tutti ma lo do ex aequo al nostro toro siculo, esempio per tutti… Torre e al suo scudiero Sergio 20 anni e un futuro rugbystico importante per lui, oggi un vero fattore.
Vis unita fortior.
Paolo Ruggiero